Irene Antonucci, il volto emergente del cinema italiano

Dieci giorni fa è arrivato, per lei, il premio al “Castelli Romani Film Festival International” per il corto “2020 Fuori Moda” nella sezione “cortometraggio rivelazione”. Qualche tempo prima era arrivato il Premio Awards ’’Vincenzo Crocitti International’’ come attrice emergente. Eccola Irene Antonucci, pugliese di origine, che continua a far parlare di se’.  

Nelle scorse settimane ha lavorato sul set del film “Dove sto domani”, diretta da Teo Mammuccari, che è anche tra i protagonisti del film, con interpreti del calibro di Stefania Sandrelli, Francesco Pannofino, Dario Bandiera, Antonio Catania solo per citane alcuni.

Ora Irene ha già pronto il suo prossimo progetto cinematografico, con l’inizio delle riprese di ’’Generazione Neet’’.

 “Sono molto felice. ’Generazione Neet’ – dice – punta i fari sul mondo ‘social’, in cui i protagonisti sono i giovani che non hanno un lavoro ma che nemmeno lo cercano. Interpreterò il ruolo di una giornalista famosa, aprirò il film e lo chiuderò”. La regia è di Andrea Biglione e la produzione è della Stemo Production. “E’ stato bellissimo lavorare con loro – conclude – sono soddisfatta, ma non mi fermo”.

E per chi volesse saperne di più c’è il sito http://www.ireneantonucci.com