Il welfare di prossimità dei Piccoli comuni


Il sud continua a dimostrare la propria capacità di accoglienza e di coesione territoriale. Un esempio concreto arriva dalla Rete dei Piccoli Comuni del Welcome, una bella realtà, che attraverso la forma delle Cooperative di Comunità hanno costruito un modello di prossimità dove il benessere dell’individuo e della comunità medesima sono messi al centro dell’accoglienza.

L’Anci Sicilia, che coordina la rete Sai-il Sistema di accoglienza e integrazione SAI, è costituito dalla rete degli enti locali che, per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo, ha voluto incontrare i Piccoli Comuni del Welcome per avere illustrato il metodo del welcome sulla “Gestione delle migrazioni ed esperienze delle Cooperative di Comunità”.

Le Cooperative di comunità annoverano tra i soci anche una parte dei migranti soggetti dei progetti Sai dei piccoli comuni da cui vengono accolti in tal modo si crea integrazione con la comunità locale ed il welfare assume il carattere della prossimità ossia di un sistema che ha a cuore il territorio e la sua gente.

Antonella Cirese