Frutta, verdura e legumi elisir di lunga vita per la mente

Aiuta a prevenire i problemi di memoria e a mantenere in forma la mente, mangiare spesso frutta e verdura. Meglio se abbinati a legumi, caffè e tè. Gli scienziati dell’Università di Atene hanno condotto uno studio, pubblicato poi su Neurology, sottoponendo a test e questionari ,per tre anni e mezzo, oltre mille volontari ultrasettantenni in merito ad alimentazione e salute.

Si è cercato una relazione fra cibi abitualmente consumati e la salute e la prontezza della mente dei pazienti presi in considerazione. Gli esperti hanno analizzato l’alimentazione dei pazienti e poi li hanno divisi in tre gruppi secondo i cibi da loro consumati. Hanno quindi scoperto che, quanti ogni settimana consumavano in media almeno venti porzioni di frutta, venti di verdura, quattro di legumi e undici di caffè e tè, hanno un rischio ridotto di avere problemi di memoria ed hanno una prontezza di ragionamento migliore rispetto agli altri pazienti.

 Chi invece non rispettavano le dosi consigliate, rischiava in misura piuttosto alta.

In particolare, coloro che  in età matura consumano poca frutta, verdura e legumi e scelgono cibi con effetti infiammatori, come pane bianco, carne rossa e salumi, bibite e fritti, hanno una probabilità tripla di avere problemi di memoria rispetto ai coetanei che mangiano in modo sano.

L’intestino si conferma, ancora una volta, il secondo cervello.

Paola Copertino