In cammino verso il bene comune

Il bene comune, di cui negli ultimi tempi si sente parlare, non è più teoria in quanto ogni giorno si concretizzano esperienze di cooperazione sociale. La creazione di un nuovo welfare, che parta dal basso e sia generatore di inclusione e coesione sociale, percorre il cammino del bene comune.

Il digitale, creando ampie piattaforme, ha aperto gli orizzonti della prossimità e dei legami sociali.
La prossimità e il bene comune stimolano progetti a forte impatto sociale sul territorio e questo sta accadendo in tutto il paese ed in particolare nel Mezzogiorno.

La cooperazione sociale diventa impresa sociale con un nuovo mutualismo che è mosso dall’interesse per la comunità e per il territorio. Il futuro è la cooperativa sociale, che ha come oggetto il bene comune ossia soddisfare i bisogni della comunità. Un aspetto, quest dimostrato dalle comunità energetiche che iniziano a concretizzarsi sul territorio in risposta alla crisi energetica.

Antonella Cirese