Acqua e sali minerali. Indispensabili specie in estate

Se ne sente parlare spesso ma non tutti hanno compreso, fino in fondo, quanto sia importante assumere sali minerali per consentire al nostro organismo di sopportare i cambiamenti climatici ma anche per aiutarlo ad avere tutto ciò di cui ha bisogno.

I sali minerali possono essere assunti quotidianamente consumando alcuni alimenti ricchi di calcio e fosforo, presenti in latte, formaggi, legumi e pesce; presente nell’insalata verde, nelle noci e nel cacao; il potassio presente in frutta, verdura e legumi.

Ma le nostre abitudini alimentari mettono in secondo piano gli alimenti ricchi di sali minerali. Per questo è importante assumere integratori salini specie nei casi in cui si verifica un’ingente perdita di liquidi, cosa che avviene prevalentemente in estate, ma accade anche a chi fa attività sportiva anche in pieno inverno.

Gli anziani sono, assieme ai bambini, tra i soggetti più a rischio quando si verificano ondate di calore nei mesi estivi. D’altra parte nelle persone avanti con gli anni il meccanismo che regola il senso di sete può diventare meno efficiente e questo li espone ad un rischio maggiore di disidratazione. In questo senso i sali possono fare la differenza.

In commercio ce ne sono tantissimi. Per questo è importante scegliere bene e lasciarsi consigliare dal farmacista di fiducia o, meglio ancora, dal medico di famiglia.

Un consiglio: scegliete sempre quelli che hanno un “pizzico” di L-carnitina che gioca un ruolo molto importante per la produzione di energia e consente di avvertire subito una sensazione di benessere.

Lia Romanelli