Festival di Immaginazione meridiana

Si è chiuso, domenica 19 Giugno, il primo festival di Immaginazione Meridiana organizzato ad Andria (BT) presso l’officina San Domenico. La gestione e l’organizzazione delle giornate è stata affidata a professionisti di diversi settori, dall’architettura all’archeologia, dall’economia alla filosofia e l’arte, pronti a confrontarsi con tutti sulle seguenti tematiche:
– pensiero meridiano
– ecologie meridiane
– istituzioni meridiane

Il festival promosso, dall’organizzazione Capital sud, che gestisce l’officina san Domenico, partiva dalle domande “Che cos’è il Sud? Quale luogo, quale esperienza? È un’espressione geografica, sociale, economica, una condizione dello spirito? Una terra, un mare? Su quali basi elaboriamo le possibili risposte a questa domanda?”

I tre giorni del Festival, che ha aperto i battenti il 17 giugno, attraverso laboratori, confronti tra esperti e partecipanti, spettacoli e tavole rotonde puntava a restituire al sud la sua dignità e centralità di soggetto pensante e attivo baricentro del mediterraneo.
Il percorso del festival è stato orientato a realizzare il primo atlante transdisciplinare e transgeografico dell’immaginario collettivo meridiano.

Antonella Cirese