E’ corsa alla tintarella per 7 italiani su 10

Per 7 italiani su 10 (71% della popolazione) è la tintarella l’obiettivo dell’estate 2022.

Tornare all’aria aperta aiuterebbe a dimenticare la pandemia ma anche le preoccupazioni per la guerra e per i rincari di prezzi e bollette. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’.

La voglia di stare all’aria aperta non deve però fare venire meno le necessarie precauzioni e tra i patiti dell’abbronzatura, l’82% – sottolinea Coldiretti – è attento a proteggersi con creme solari, a partire da quelle green, anche grazie alla crescita del settore della cosmetica contadina, i prodotti con ingredienti naturali a km zero preparati nelle campagne italiane. Ma c’è anche un 18% di temerari che sceglie di ottenere la tintarella senza “precauzioni”. Errore grave.

Il consiglio per tutti resta comunque quello di esporsi gradualmente al sole evitando le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara, evitare profumi ed essenze e utilizzare indumenti adeguati (cappelli, magliette, occhiali).

Anche l’alimentazione – sottolinea la Coldiretti – aiuta a “catturare” i raggi del sole ed è in grado di difendere l’organismo dalle elevate temperature e dalle scottature. Con il caldo infatti è importante consumare frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l’organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell’esposizione solare. Antiossidanti “naturali” sono infatti le vitamine A, C ed E che sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca.

LA TOP TEN DELLA TINTARELLA DELLA SALUTE – Vitamina A (*)

  • 1. Carote 1200
  • 2. Radicchio 500-600
  • 3. Albicocche 350-500
  • 4. Cicorie e lattughe 220-260
  • 5. Melone 200
  • 6. Sedano 200
  • 7. Peperoni 100-150
  • 8. Pomodori 50-100
  • 9. Pesche e nettarini 100
  • 10. Cocomeri, fragole e ciliegie 10-40

(*) in microgrammi di Vitamina A o in quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi