Vive più a lungo chi gioca a tennis

Praticare regolarmente il tennis allunga davvero la vita: lo stesso effetto positivo hanno, anche se, in misura minore, la corsa e il ciclismo.
Lo rivela uno studio condotto dagli esperti di una università australiana.
Gli scienziati australiani hanno analizzato, per nove anni, le abitudini quotidiane e la salute di oltre ottantamila persone attorno ai cinquanta anni.
Si sono concentrati sulle abitudini sportive dei pazienti e li hanno divisi in gruppi: quelli che praticavano gli sport “di racchetta”, come tennis squash, padel; chi si dedicava al nuoto; e poi altrettanti gruppi per aerobica, camminata veloce, calcio, rugby e corsa.

Hanno scoperto così che lo sport più benefico per la salute è il tennis. Per chi lo pratica, il rischio di essere colpito da un serio problema di salute è inferiore del 47% rispetto a chi è completamente sedentario. I tennisti, in particolare, vedono più che dimezzato il rischio di avere problemi cardiaci.
Per chi si dedica al nuoto, per chi corre e per chi fa aerobica in palestra, danza compresa, il rischio è inferiore del 27% e diminuisce del 15% per i ciclisti.

Dedicare il tempo libero a giocare a calcio opporre a rugby, secondo i dati raccolti dagli studiosi australiani, non apporta alcun beneficio davvero significativo per la salute.

Paola Copertino