Meridione d’Italia, la ultracentenaria questione italiana. Il convegno

A Roma nell’aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari si è tenuto il convegno meridionalista “Meridione d’Italia, la ultracentenaria questione italiana”. Uno degli obiettivo del convegno, formalizzato insieme agli altri con la consegna in diretta di una petizione inviata online a fine evento alle quattro principali istituzioni italiane, è ottenere un profonda revisione storica dei fatti che hanno portato all’Unità d’Italia e creato quella narrativa antimeridionale che ancora oggi produce effetti negativi che ostacolano una vera integrazione tra le popolazioni italiane. Nel luogo istituzionale deputato all’incontro cittadini – istituzioni, analisti, storici ed economisti hanno ricostruito un quadro alternativo concreto e fondato su documenti storici per avviare un processo revisionista che partendo dalla Storia possa portare a recuperare il divario socioeconomico tra le due parti del Paese.
Sono intervenuti, come relatori, Sergio Angrisano, Vincenzo Gulì, Roberto Longo, Stanislao Napolano, Corrado Riggio, Lorenzo Terzi e Canio Trione, (nostro direttore editoriale ndr). Doverosi ringraziamenti vanno allo staff di Azione Meridionalista Enzo Esposito, Massimo Golia, Stefano Lancellotti, Antonio Gerardo Nunziata e Maria Rosaria Vado e a Filippo D’Eliso per la partitura e l’arrangiamento di Questione Meridionale di Giancarlo Chiari dep SIAE 2005, a Karalis Longo per averla interpretata, Mauro Caiano per il montaggio delle clip video della canzone e Ottavio Costa per le registrazioni audio e l’interpretazione della voce fuori campo di alcuni personaggi della nostra storia patria.

Giancarlo Chiari
Coordinatore e supervisore del convegno, presidente del MARSS
(Movimento associativo per la revisione della Storia del Sud Italia)

Link al Convegno: http://webtv.camera.it/evento/21007