Un progetto per orientare i giovani inattivi

L’INAPP (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche), nelle scorse settimane, ha presentato, nel corso di un webinar, un progetto di ricerca, avviato il 2 maggio scorso, con lo scopo di promuovere a favore dei giovani inattivi un orientamento per nuove competenze e occupabilità.

Il progetto è realizzato in partenariato con GEO (Centro di ricerca interuniversitario), l’Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca) e SiNAPSI – Università Federico II di Napoli (centro dei Servizi per l’inclusione attiva e partecipata degli studenti).

L’obiettivo, ambizioso, è fare incontrare la domanda e l’offerta sostenendo la formazione dei giovani diplomati attraverso corsi di orientamento volti a sviluppare le proprie attitudini e le relative competenze idonee per l’occupabilità.

Il webinar intendeva attivare una riflessione tra illustri stakeholder della materia.

Il Progetto rappresenta un’iniziativa costruttiva per i giovani tenendo conto che, in base ad un’indagine svolta da SKUOLA.net, dopo il diploma 1 maturando su 2 ha paura di diventare un Neet. e circa 1 su 3 non ha ancora un progetto chiaro per il futuro.

Antonella Cirese