Cinque incendi al giorno nell’estate 2022

Da nord a sud della penisola l’Italia brucia con 5 grandi incendi ogni giorno dall’inizio dell’estate e migliaia di ettari di boschi e campi in fumo e danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo.

E’ quanto emerge dall’analisi di Coldiretti su dati Effis. Da quando è partita l’estate gli incendi sono più che triplicati colpendo dalla Maremma toscana al Carso friulano, dal Lazio alla Puglia, dalla Basilicata alla Sicilia fino all’Emilia Romagna, favoriti dalla mano criminale dell’uomo e dalle alte temperature oltre i 40 gradi, dalla siccità in un anno con precipitazioni praticamente dimezzate nonostante le ultime ondate di maltempo al Nord.

Ci vorranno almeno 15 anni – spiega la Coldiretti – per ripristinare completamente le zone verdi distrutte dalle fiamme con danni oltre diecimila euro all’ettaro fra spese immediate per lo spegnimento e la bonifica e quelle a lungo termine sulla ricostituzione dei sistemi ambientali ed economici delle aree devastate.