Maru – il peperoncino in festa

Torna in grande stile  Maru – Il peperoncino in festa, la festa più piccante del Salento. Un’edizione che segna il ritorno dell’evento nel centro storico di Ruffano, con il peperoncino protagonista indiscusso e “hot” della festa. All’interno di uno scenario impreziosito da allestimenti a tema Maru, si potranno ammirare piante di peperoncini provenienti da tutto il mondo, assistere a spettacoli musicali e teatrali per le vie e le corti del paese, degustare specialità locali presso gli stand “infuocati” del mercatino, tifare durante la gara di resistenza al piccante.

ph. Pier Paolo Meraglia

Due le date previste per questa IX edizione, sabato 3 e domenica 4 settembre.

Sabato 3 settembre, la musica itinerante della Misto Band – Street Band darà il via alla festa. Presso la chiesa dell’Annunziata, in Piazzetta Giangreco, aperitivo musicale con i Koiné Musicanti delle Corti e a seguire, incontro d’autore d’eccezione quello con Francesco Maria Spanò, Accademico e Ambasciatore dell’Accademia del peperoncino, coautore insieme a Erminia Gerini Tricarico, e Massimo Lopez di “VIP Very Important Peperoncino: Crea “dipendenza” che fa bene alla salute”. Introduce Gabriele Cacciatore, incaricato all’Arte e tutela dei Beni Architettonici e Culturali del Comune di Ruffano.

Dialogano con l’autore Roberto Molentino, operatore culturale, Lorena D’Urso, biologa nutrizionista, Gianluca Palma, de La Scatola di Latta. Musica popolare d’autore e cantautorato con Adriana Polo e lo spettacolo Cantu e Cuntu: concerto in trio di rivisitazione dei canti popolari di Rosa Balistreri. Adriana è accompagnata da Ivano Lia al cajon e Stefania Polo ai controcanti. Nelle piazzette del centro storico si sentirà suonare anche il violino del talentuoso Antonio Bellucci.

Concluderà la serata il concerto dei Dakkamà,con Giacomo Filippo Casciaro, Angelo Surdo, Federico De Pascali, Riccardo Notarpietro, Riccardo Luchena, Alessandro Pezzulla.

Domenica 4 settembre,il violino di Antonio Bellucci tornerà a deliziare i visitatori nelle piazzette del centro storico. L’aperitivo musicale in Piazzetta Giangreco, con i Koinè, Musicanti delle Corti aprirà un altro interessante incontro con l’autore di 7 Kili in 7 giorni di  Dario Vista, biologo nutrizionista e tecnologo alimentare, instancabile divulgatore scientifico da sempre in prima linea nella difesa del cittadino consumatore. Introduce Gabriele Cacciatore, incaricato all’Arte e tutela dei Beni Architettonici e Culturali del Comune di Ruffano. Dialogano con l’autore Paolo Manco, tecnologo alimentare e tra gli organizzatori di Maru, Lorena D’Urso, biologa nutrizionista, Franco De Vitis, Vice sindaco del Comune di Ruffano. Come da tradizione a Maru-Il peperoncino in festa, il clou della serata della domenica è l’attesissima gara di resistenza al piccante, durante la quale dovranno “assaggiare”, in ordine di piccantezza, i peperoncini più piccanti del mondo: dal locale Varda’ncelu alle varietà più esotiche e “indiavolate” della scala Scoville. Durante le due giornate, saranno possibili visite guidate dei principali beni culturali del centro storico a cura di Stefano Tanisi e Infopoint Torrepaduli Ruffano. In entrambe le date, spettacolo di magia  con Mimito Sorrydista, performer ed esperto di bolle di sapone giganti coinvolgerà tutti in uno spettacolo delicato e leggero.

A salutare la festa, le magiche sonorità di Coro a Coro, un coro di circa 40 donne, ideato e diretto da Rachele Andrioli, che vuole favorire il concetto di genere e la multiculturalità attraversando  musiche popolari e d’autore dal mondo, scoprendo la forza terapeutica del canto.    

L’evento si avvale del Patrocinio della Provincia di Lecce e del Comune di Ruffano, della collaborazione di Accademia Italiana del Peperoncino, Associazione La Scatola di Latta, Università del Salento, Orto Botanico e delle varietà orticole del Salento, Nover Ruffano, Associazione ODV Kairòs, Lorena D’Urso Biologa Nutrizionista, Associazione Viviruffano.it, Pamela Maglie, Next Eu, Libreria Marescritto.