Il turista prima di tutto

Non bastano più i pacchetti “all inclusive”, comodi, ma certo ormai un po’ troppo scontati. Oggi il turista cerca itinerari e servizi su misura, disegnati sulla base delle esigenze e dei gusti di ciascuno. Per soddisfarli nascono nuove professioni.

Quest’anno si è viaggiato in maniera diversa, il turista ha richiesto servizi cuciti su misura per soddisfare gusti ed esigenze. L’offerta turistica si è adeguata a questa domanda con tante professioni nuove, dal travel designer allo storico della foresta, ma tutte nate con lo stesso obiettivo: mettere al centro le persone.

Vanno di moda i progettisti delle vacanze che hanno il compito di ascoltare il cliente, carpirne aspettative e caratteristiche, anche secondo le loro richieste che spesso arrivano da immagini viste sui social. Spetta quindi al professionista valutare se la meta sia adatta, calibrare la proposta di viaggio o trovare alternative. Questa figura viene oggi declinata in modo diversi secondo le agenzie di viaggio o i tpur operator. Le persone non accettano più qualcosa di preconfezionato. Il professionista deve quindi aggiornarsi sull’evoluzione del mercato turisticoe saper creare un rapporto di fiducia con i clienti.

Il travel coach fornisce consigli di letturae tante informazioni su cosa fare in un posto a seconda del periodo dell’anno in cui è programmato il viaggio. Prepara quindi al meglio i visitatori all’incontro con il Paese che li attende. Molti nuovi mestieri sono ispirati alla natura, quindi l’ecologia sposa il turismo. Gli esperti portano a scoprire dal vivo quello che altrimenti si vedrebbe solo sui libri o sul computer. Grande attenzione per il turismo a misura di tutti, inclusivo per superare ostacoli legati a disabilità temporanee e permanenti. Non basta mettere qualche percorso facilitato per chi si muove in carrozzina, ma accorre rivedere l’approccio globale dell’offerta turistica.

Servono quindi precise personalità, come quella dell’esperto in turismo inclusivo, che sappia proporre servizi inclusivi, sia fisicamente che virtualmente. Anche la sostenibilità è una delle caratteristiche ormai inprescindibili, con un approccio rispettoso verso l’ambiente e capace di favorire la sinergia tra tutti gli attori presenti su un territorio.

Paola Copertino