La filiera corta come scelta consapevole

La filiera alimentare è l’insieme delle tappe che il cibo compie dal produttore al consumatore.

Il percorso del prodotto alimentare passa attraverso vari anelli e, più anelli ci sono, più passaggi ci sono e più la filiera si allunga. Con conseguenze sia sul piano economico che ambientale.

Infatti più sono i passaggi, più sono i costi che gravano sul consumatore finale con prezzi troppo elevati inoltre, se il viaggio è lungo, quel cibo avrà immesso in atmosfera un quantitativo più alto di CO2, ci metterà più tempo ad arrivare e per questo la vita dell’alimento, una volta arrivato in casa, sarà più breve.

Il buon senso ci suggerisce che sistemi agroalimentari locali e le filiere corte vanno a vantaggio del territorio, delle produzioni locali e del benessere fisico ed economico del consumatore. Offrono molteplici benefici all’economia, all’ambiente e alle comunità.

In tempo di rincaro bollette, aumento benzina, aumento prezzi delle materie prime e dei prodotti alimentari la scelta delle la filiera corta è una scelta che va a vantaggio dell’ambiente, dell’economia rivalutando nello stesso tempo i nostri territori e produttori.

Antonella Cirese