Nasce Renewability. Le aziende si uniscono per abbattere i costi dell’energia

Renewability è la prima comunità di energia rinnovabile per le aziende italiane. Due sono gli obiettivi che si pone la community: favorire la crescita delle rinnovabili nel nostro paese e poi permettere alle aziende di far fronte all’aumento dei costi dell’energia dovuto alle instabilità geopolitiche internazionali.

I soci della Community hanno sposato un progetto che consente di svincolarsi dai prezzi del mercato dell’energia. Sostenendo i soli costi industriali dell’iniziativa beneficiano così di un costo dell’energia rinnovabile complessivamente inferiore a 60 Euro/MWh per tutta la vita utile degli impianti.

Il modello Renewability consiste in una forma consortile di aziende aggregate il cui obiettivo è investire nella costruzione di impianti di generazione da fonte rinnovabile e fornire l’energia elettrica prodotta dagli impianti stessi a ciascun Socio membro.

Le aziende che finora hanno aderito al progetto sono tre eccellenze industriali italiane: in particolare, AFV Acciaierie Beltrame S.p.A., primario gruppo siderurgico leader europeo nel mercato del laminato mercantile, Altair Chimica S.p.A., leader nella produzione e commercializzazione di prodotti per l’industria della chimica inorganica, e una primaria società del settore chimico-farmaceutico.

Il primo lotto di impianti fotovoltaici da 24 MW è stato realizzato da Marseglia Amaranto Green S.r.l., che curerà anche le attività di manutenzione degli impianti per tutta la loro vita utile.

Progetti di questo genere confermano come l’unica risposta alla crisi energetica e al caro bollette sia l’accelerazione all’uso delle energie rinnovabili.

Antonella Cirese