Una nuova stagione lavorativa per gli over 50

La vita lavorativa di ogni persona si allunga ed aumenta la vita pensionabile. In base ai dati Istat gli over 50 impiegati nel settore privato in Italia, nel 2021, erano 7 milioni e gli over 55 occupati totali sono arrivati a 4,8 milioni nel secondo trimestre 2022, superando il 20% della forza lavoro generale, mentre quelli nella fascia 25-34 anni sono appena 4,1 milioni. Inoltre i cinquantenni al lavoro, in 10 anni, sono aumentati di quasi 2,7 milioni.

Dalla lettura di questi dati emerge che di fronte all’aumento dell’età media generale e lavorativa è necessario reagire non soltanto con nuove formule pensionistiche ma anche con la promozione di una nuova stagione lavorativa per le figure senior.

Intoo, la società di Gi Group Holding che dà consulenze sull’employability (occupabilità) a supporto della continuità professionale, propone una serie di concrete opportunità attraverso le quali gli over 50 possono costruttivamente contribuire al benessere e alla crescita dell’azienda mettendo a frutto le competenze e abilità accumulate negli anni.

I senior possono diventare mentor per figure junior, lavorare su progetti innovativi (in materia di sostenibilità, welfare e green), avviare startup su business nascenti dell’azienda, facilitare la collaborazione tra generazioni mettendo a disposizione l’esperienza e la conoscenza del metodo e acquisendo in aggiunta anche competenze digitali, cambiare incarico-mansione -area di lavoro in base alla sua competenza.

Questa ultima strategia della mobilità interna va a favore sia dei dipendenti, per quanto riguarda l’aspetto della soddisfazione professionale, sia dell’azienda sotto il profilo della competitività.

Il mondo del lavoro è in forte cambiamento ed è opportuno avviare una nuova stagione lavorativa per i senior che si concretizzi in un confronto congiunto sull’occupabilità tra imprese e dipendenti che, in vista dell’età pensionabile, tenga conto del valore aggiunto che essi portano all’interno delle aziende.

Antonella Cirese