Felicità nelle piccole cose: decorare l’albero di Natale

E’ ancora novembre, ma per molti è forte l’impulso di addobbare l’albero di Natale e arredare casa con oggetti e decorazioni che lo richiamano.

Qualcuno sostiene che sono più felici le persone che non rinunciano alla magia delle feste e ne vengono pervase. Addirittura chi addobba la casa con un netto anticipo vive meglio le proprie emozioni, è più entusiasta, riesce a gestire meglio lo stress. Insomma, è una persona appagata e serena.

E allora ecco qualche consiglio utile prima di farsi travolgere da addobbi e alberi di Natale. Innanzitutto va scelto il posto giusto, possibilmente vicino ad una presa elettrica. Meglio ancora se la scelta ricade vicino ad una finestra.

Passiamo alla scelta dell’altezza. La cima dell’albero dovrebbe di regola arrivare a cinquanta centimetri dal soffitto. Se si dispone di volte molte alte si può optare per un abete di grandi dimensioni, altrimenti va scelto con una altezza compresa fra i 160 e i 190 centimetri. Chi abita in case moderne dagli spazi ridotti, potrà optare per uno piccolino da posizionare su un tavolo o una consolle. Ricordiamo che la base dell’albero non va lasciata scoperta, specie se si tratta di un abete sintetico con treppiedi in ferro. Per abbellire la parte inferiore si può adoperare carta crespa, ma anche quella che si usa per i pacchi. Per i più creativi si consiglia l’utilizzo di lana, stoffa, juta, qualsiasi materiale avvolto con sapienza intorno ai rami pi bassi ne cambierà in meglio l’aspetto.

Altra idea da copiare: posizionare i piedi dell’albero dentro una cassetta di legno o in un sacchetto di juta, si otterrà un effetto semplice ed originale. Questione non semplice da dipanare quella se scegliere un abete vero o sintetico. Entrambe le scelte hanno i pro e i contro.

Se l’abete proviene da una foresta gestita in maniera sostenibile, non si creano danni all’ambiente e si vivrà appieno l’atmosfera natalizia, portando in casa il tipico profumo. Chi invece preferisce affidarsi ad un abete sintetico, mantenendolo in uso diversi anni, farà una scelta più economica e anche più comoda a livello di manutenzione. Chi ha animali in casa, sa come sia incompatibile l’abbinamento palline-albero e micio, quindi meglio direzionare i suoi acquisti verso un albero stilizzato o da appendere alla parete come un quadro. Che la magia del Natale abbia inizio…

Paola Copertino