Terzo settore ruota di scorta dello Stivale

Ancora una volta il terzo settore viene trattato dal governo come ruota di scorta. Nonostante le ripetute dichiarazioni di plauso e di riconoscimento rilasciate dalle Istituzioni riguardo il grande lavoro fatto dagli enti del terzo settore in periodo di crisi pandemica.
Il No profit è dimenticato nella manovra del Governo. La denuncia arriva dal forum del terzo settore.

Queste le parole della portavoce del forum del terzo settore Vanessa Pallucchi. “Questa Legge di Bilancio, nei fatti, dimentica un intero comparto socio-economico: il Terzo settore. Perfino i sostegni contro i rincari energetici, che sappiamo tutti essere fondamentali in questo momento, sono distribuiti alle varie categorie eccetto che ad associazioni e organizzazioni di volontariato. E’ una lacuna molto grave: ci appelliamo ancora una volta a Governo e Parlamento affinchè sia colmata”.

Qualche segnale si era avuto già qualche settimana fa quando era stato lanciato il grido di allarme per il rincaro bollette, grido a cui non ha fatto seguito da parte del potere centrale nessun provvedimento ad hoc per sostenere il Terzo settore per affrontare i gravosi costi energetici. La conseguenza è che molte organizzazioni, operanti nel settore bambini ed anziani, rischiano di chiudere con l’aumento del degrado e della povertà sociale.

L’auspicio è che il 2023 inizi con provvedimenti da parte del Governo che venga in aiuto del terzo settore in modo che possa essere protagonista a tutto tondo della rinascita sociale dei territori.

Antonella Cirese