Mantiene giovane la mente mangiare pesce

Gustare spesso un piatto di pesce aiuta a mantenere il cervello giovane e in forma.

Lo rivela uno studio condotto dagli esperti dell’Università del Texas a Sant’Antonio, negli Stati Uniti.

È stato analizzato il sangue di oltre duemila cinquantenni ponendo attenzione per le quantità di acidi grassi Omega 3, sostanze contenute soprattutto in pesci come salmone, tonno, aringhe, merluzzo e sardine.

Sono stati presi in considerazione dai ricercatori questi acidi grassi  con i risultati di esami e test per rilevare l’invecchiamento del cervello. Hanno così scoperto che maggiore è il consumo di cibi ricchi di Omega 3 e migliore risulta la capacità di ragionamento astratto e pensiero logico.

È quindi bene mantenere sempre elevata la quantità di acidi grassi Omega 3 nel sangue, concludono i medici e i ricercatori.

Basta perciò mettere in tavola due porzioni di pesce alla settimana.

Un consiglio quindi da seguire e mettere in pratica.

Paola Copertino