Time flow, la start up leccese che decolla

Fondata nel 2020 da Lorenzo Danese, Federico Patrioli, Gianmarco Ferrante e Iacopo Albanese Time flow la startup leccese decolla. E’ l’unica azienda del Mezzogiorno che il gruppo bancario Intesa San Paolo ha inserito nella nuova Elite Longue 2022, il percorso dedicato alla valorizzazione di start up ad alto contenuto di innovazione. La srl, società benefit, è stata individuata, insieme ad altre 20 start up italiane, per partecipare ad Elite, un programma che ha come obiettivo di accompagnare la crescita e l’accesso delle Pmi ai mercati dei capitali privati e pubblici.

TimeFlow è uno strumento innovativo nato per aiutare le aziende che ricercano sviluppatori software e fornitori di servizi IT competenti e qualificati, attraverso la creazione di un algoritmo che ricerca, analizza e profila le aziende tecnologiche in Europa e propone ai propri clienti i migliori professionisti IT per il loro progetto analizzando esigenza e requisiti di ingaggio. Offre, in questo modo, un servizio fondamentale per le aziende (società di consulenza informatica, software house, accademie tecnologiche, agenzie per il personale, ecc) tenuto conto che circa il 53% delle aziende europee fatica a trovare personale IT disponibile e con competenze in linea alle proprie esigenze.

La stratup con headquarter a Lecce ed un’altra sede a Milano, e un team, composto da 17 persone, che lavora in modalità smart working e flessibile, ha chiuso il 2022 in crescita, con il 900% di ricavi in più rispetto al 2021.

Antonella Cirese