La Dieta Mediterranea vince la sfida mondiale su tutte le altre

Al primo posto si è piazzata la dieta mediterranea. A seguire la dieta dash, la flexitariana, la Mind, la TLC. Poi tutte le altre. La classifica è stata elaborata dal media statunitense U.S. News & World’s Report’s, noto a livello globale per la redazione di classifiche e consigli per i consumatori.

La dieta mediterranea ha vinto la sfida tra 24 diverse alternative con un punteggio di 4,6 su 5 grazie agli effetti positivi sulla salute ed è anche fra le più facili da seguire, adatta alle famiglie, semplice da organizzare con alimenti di base.

La dieta mediterranea rappresenta «un tesoro del Made in Italy che ha consentito all’Italia livelli di longevità fra più alti al mondo, ma– denuncia Coldiretti – è sotto attacco su più fronti: climatico, economico e politico europeo. I cambiamenti climatici con i danni provocati dalla siccità e dal maltempo in Italia hanno tagliato le produzioni degli alimenti base della dieta mediterranea con il crollo del 30% per l’extravergine di oliva, del 10% per passate, polpe e salse di pomodoro fino al meno 5% per il grano duro destinato alla produzione di pasta tricolore». 

Lia Romanelli