Le proprietà dell’acqua profumata

Inebriante, rinfrescante, tonificante: coccola il corpo e dona benessere. Stiamo parlando dell’acqua profumata. Impreziosita da aromi ed essenze, idrata e lenisce la pelle, ma avvolge chi la usa in una voluttuosa nuvola di freschezza.

 Conosciamole meglio.

Le acque profumate contengono una concentrazione che va dal 3 al 5 per cento di oli essenziali e per il resto sono fatte solo da acqua distillata, senza o con pochissimo alcool. Si tratta di un prodotto leggero e impalpabile, perfetto per la bella stagione, perché ci fa sentire profumate e a posto in maniera poco invasiva, potendo essere spruzzato sulla pelle ogni volta che si sente la necessità di regalarsi una ventata di dolcezza, una sensazione appagante per immergersi quasi nell’atmosfera di una vacanza.

Vediamo di approfondire le sue caratteristiche.

 E’ leggera ed odorosa. Qualcuno le considera alla pari dei profumi, ma in realtà la differenza tra le acque aromatiche e i profumi veri e propri sta, come dicevamo, nella concentrazione di essenze all’interno delle composizioni olfattive e, soprattutto, nelle quantità di alcool contenuta, vicina allo zero.

 E’ quindi un prodotto decisamente più leggero e meno aggressivo e può essere sia idratante che lenitiva, ma anche purificante ed energizzante in base all’ essenza o alla miscela di oli essenziali contenuti.

 Regalano meravigliose sensazioni di freschezza: i fiori di Tiar, le essenze mediterranee e le note marine, unitamente al mentolo e al timo. Per una sensazione di pulito e benessere bisogna nebulizzare sul corpo il tè verde. Svolgono un’azione purificante: il limone, il coriandolo e la lavanda, invece per allontanare la fatica dobbiamo scegliere l’aloe vera, mentre melissa, rosmarino, salvia aiutano a tonificare la pelle.  Per una fruizione lenitiva acquistiamo acqua profumata alla rosa, alla camomilla, all’achillea o ai fiori d’arancio.

Si può vaporizzare direttamente su dècolletè, braccia, gambe, oppure si può mettere nei punti strategici dove di solito si spruzza il profumo dietro le orecchie o sui polsi.  Può essere usata per profumare i capelli (ne esistono in commercio alcune specifiche). Può essere usata ogni volta che si sente il bisogno di idratazione e di coccolarsi.

Paola Copertino