La scuola non va in vacanza con “Arcipelago scuola”

L’estate è tempo di vacanza ma può anche essere il momento per recuperare le lacune scolastiche. Arcipelago scuola viene in soccorso dei ragazzi in particolare di quelli fragili le cui famiglie non hanno risorse economiche e che trovano nella scuola l’unico strumento per avere un adeguata formazione anche attraverso esperienze ludiche nel territorio.

Arcipelago scuola è un’iniziativa nazionale (Arcipelago educativo) co-progettata e coordinata da Save the Children Italia e Fondazione Agnelli nata nel 2020 per contrastare le perdite di apprendimento di bambini e adolescenti in condizione di povertà educativa.

Si tratta di un progetto che produce risultati positivi. In base all’indagine realizzata nel 2022 dall’IRVAPP (Istituto per la Ricerca Valutativa sulle Politiche Pubbliche), sulla valutazione dell’impatto, è emerso che i ragazzi che hanno partecipato al programma hanno prodotto progressi in matematica pari a 2 mesi di scuola e a 3,5 mesi in italiano.

L’indagine conferma la validità delle metodologie usate da Arcipelago educativo le quali si concretizzano in un programma che prevede 100 ore di intervento educativo in presenza oltre che un tutoraggio personalizzato su obiettivi specifici individuati in stretta collaborazione con i docenti delle scuole del territorio dove Arcipelago Educativo si sviluppa.

Arcipelago educativo edizione 2023 – ripartito da qualche giorno- coinvolge oltre 540 bambine, bambini e adolescenti tra i 9 e i 14 anni, che frequentano 38 scuole di 17 Istituti Comprensivi in otto città: Torino, Milano, Venezia-Marghera, Aprilia (LT), Brindisi, Napoli, Rosarno (RC) e Palermo. Partecipano al progetto studenti della scuola primaria (38%), delle medie (62%), con una percentuale significativa di minori provenienti da famiglie immigrate. (43%)

Per informazioni https://www.savethechildren.it/cosafacciamo/progetti/arcipelago-educativo

Antonella Cirese