La mutualità della finanza etica

Banca etica, in virtù del principio della mutualità che deve rendere il diritto di credito accessibile a chiunque, ha adottato una serie di provvedimenti a sostegno dei clienti e dei soci che hanno un mutuo prima casa a tasso variabile.

Ha destinato il 10% dell’utile maturato nel 2022 ai suddetti provvedimenti di sostegno che si attueranno in una riduzione transitoria dello spread del tasso variabile con scadenza fissata dopo nove mensilità (salvo eventuale prolungamento), e la sua assegnazione risponderà a criteri di proporzionalità, costruiti a partire dai livelli di reddito certificati tramite il modello Isee dei richiedenti, in modo da favorire persone e nuclei con i redditi più bassi.

Un’iniziativa che testimonia come si possa realizzare una finanza alternativa a favore di chi è in difficoltà nel rispetto della dignità della persona umana.

Antonella Cirese