Raddoppiano le colonnine elettriche. Resta il divario nord-sud

Il report annuale “La mappa delle colonnine in autostrada 2023”, condotto da InsideEVs.it, testata specializzata nella mobilità elettrica sulle autostrade, attesta che, in tema di mobilità elettrica, è raddoppiato il numero delle colonnine elettriche ma resta il divario Nord-Sud

La ricerca ha esaminato esclusivamente le colonnine dislocate all’interno delle stazioni di servizio autostradali e in corrente continua ad alta potenza (HPC, High power charger), cioè da 100 kW in su, rilevando che al primo posto per le ricariche in autostrade son Emilia-Romagna e Lombardia, con 15 aree di servizio attrezzate, di cui rispettivamente 14 e 13 che dispongono di colonnine ad alta potenza erogata da 58 e 56 punti di ricarica, all’ultimo posto si colloca il Lazio, con 11 aree di servizio ad alta potenza per 46 punti di ricarica mentre Basilicata, Molise e Sicilia sono fuori classifica in quanto senza alcuna colonnina lungo le rispettive arterie autostradali.

Calabria e Friuli-Venezia Giulia sono dotate solo di colonnine non ad alta potenza.

In base al report c’è ancora molto da fare partendo dal sud i cui dati si commentano da soli infatti Emilia e Lombardia insieme contano più colonnine dell’intero Mezzogiorno.

Antonella Cirese