Parte la digitalizzazione di 21 isole minori italiane

Digitalizzare anche le isole minori significa colmare i divari territoriali che affliggono il Paese in particolare il mezzogiorno, infatti a Palermo a bordo della nave Teliri del gruppo Elettra Spa, è stato presentato un progetto dall’impronta fortemente siciliana denominato “Collegamento Isole Minori” finanziato con un investimento di oltre 45 milioni di euro del PNRR.

Il progetto punta allo sviluppo della connettività nazionale attuato da Infratel Italia, concretamente realizzato da Elettra Tlc.

Il Piano ha una connotazione siciliana in quanto delle 21 isole interessate la maggioranza è siciliana. Prevede una dorsale sottomarina di 908 km di cavo in fibra ottica tra le isole minori e la terraferma in Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana e Sardegna.

L’iniziativa potenzierà la connettività digitale delle 21 isole minori in modo che, uscendo dall’isolamento digitale, se ne possa promuovere la rigenerazione territoriale e lo sviluppo economico.

Antonella Cirese