Mezzogiorno: è boom di turisti

Il turismo nel 2023 ha trainato l’economia meridionale infatti le regioni meridionali hanno registrato il boom di turisti in particolare quelli stranieri. Volàno di sviluppo per il Mezzogiorno e per l’intero paese si rivela un’opportunità da coltivare e promuovere nel lungo termine.

L’impatto sociale ed economico che il turismo ha sul territorio, in particolare a sud, impone la necessità di potenziare le infrastrutture, le strutture di accoglienza, i servizi per il turista e la mobilità in modo che anche i siti periferici siano facilmente raggiungibili.

Il turismo meridionale gode buona salute soprattutto a livello europeo e, sia quantitativamente che qualitativamente, può migliorare attraverso un’offerta destagionalizzata e diversificata con un impatto economico a lungo termine sul territorio.

Il turismo è uno dei motori propulsori della ripresa economica del Sud ed infatti in base al rapporto annuale SRM le imprese turistiche meridionali mostrano intraprendenza e dinamicità nell’investire nella sostenibilità e digitalizzazione e il 46% di esse ha espresso l’intenzione di aumentare gli investimenti in questi settori per migliorare la competitività, la qualità dell’offerta e dei servizi.

Antonella Cirese