Come cambia il lavoro nel 2024

Prima la crisi pandemica poi il cambiamento nel mondo del lavoro.

Il 2024 sarà caratterizzato da una serie di cambiamenti riguardanti la tipologia del lavoro infatti un’indagine realizzata da IWG ha rilevato come il welfare aziendale sia al centro della progettualità delle imprese che proseguono nel trend di investire nel benessere dei dipendenti attraverso una collaborazione tra datori di lavoro e impiegati e garantendo la conciliazione tra impiego e famiglia.

Le imprese prestano più attenzione a favorire le relazioni umane tra dipendenti attraverso il ritorno della pausa pranzo ed inoltre si cerca di trovare soluzioni lavorative sostenibili incrementando il ricorso al lavoro ibrido che riduce il pendolarismo e la presenza fisica in ufficio consentendo la diminuzione delle emissioni; obiettivo che le aziende intendono perseguire anche cercando sedi con contratti di locazione green.

La tendenza del lavoro nel 2024 sta anche nel trovare un punto di incontro con l’intelligenza artificiale ed in questo senso avranno un’importanza strategica i corsi di formazione organizzati dalle imprese per accompagnare i lavoratori a capire che l’intelligenza artificiale non è un pericolo ma un vantaggio per il lavoro ibrido riducendo il tempo dedicato alle attività burocratiche amministrative.

Il 2024 potrebbe essere l’anno in cui lavoro ibrido, innovazione tecnologica e sostenibilità troveranno il loro consolidamento.

Antonella Cirese