Sempre meno donne accedono alla carriera universitaria

Il rapporto “Analisi di genere”, realizzato dall’Agenzia di valutazione Anvur, evidenzia che, ancora oggi, sono poche le donne che accedono alla carriera universitaria.

I dati rilevano che continuano ad aumentare le immatricolazioni femminili, che si attestano al 55%, e anche per quanto riguarda le lauree c’è una conferma dell’aumento femminile nelle biennali e nelle magistrali a percorso unico ma poi c’è un arresto nel percorso post laurea in quanto le donne sono soltanto il 27% dei professori ordinari e il 10% dei rettori.

Il Rapporto mette in risalto un evidente divario di genere, che leggendo i dati, emerge nel corso degli anni- infatti all’inizio del percorso accademico le donne sono in maggioranza rispetto agli uomini ma poi, procedendo negli anni, le opportunità di progredire sembrano ridursi e si riducono in misura direttamente proporzionale all’importanza del ruolo.

Antonella Cirese