Mutui: è corsa alle surroghe

Il rapporto di Crif, in base alle informazioni del sistema creditizio Eurisc, evidenzia che per quanto riguarda i muti il calo degli interessi porta a ricorrere alla surroga che consente un ulteriore risparmio.

La costante discesa dei tassi di interesse a tasso fisso, registrata nelle ultime settimane, ha ripercussioni positive sul mercato dei mutui infatti i mutui offerti dalle banche hanno una riduzione considerevole sia per i mutui di acquisto sia per quelli di surroga.

La surroga è un istituto che consente il passaggio da una banca all’altra rinegoziando a condizioni vantaggiose e senza costi aggiuntivi il prestito richiesto.

La banca presso cui si ha in attivo il mutuo non può rifiutare la surroga, ma può  proporre in qualche caso la rinegoziazione del finanziamento, invece il nuovo istituto bancario ha facoltà di accettare o meno la richiesta.

Ad oggi le surroghe sono aumentate del 5% ma va sottolineato che la richiesta di surroga è accettata dal nuovo istituto se l’importo residuo è pari almeno al 60/70% del valore totale.

Antonella Cirese