Energia elettrica: Ecco i vincitori delle aste che forniranno il servizio a tutela graduale

Acquirente Unico, il braccio operativo di Arera (l’Autorità che regola il settore dell’energia elettrica, del gas, dei servizi idrici e dei rifiuti) ha comunicato i sette operatori, vincitori delle aste, tra cui verranno distribuite le 26 aree geografiche in cui è stata suddivisa l’Italia e a cui ciascun operatore fornirà il servizio a tutele graduali.

L’assegnazione di ogni area è stata fatta alla società che ha presentato l’offerta più bassa.

Il servizio a tutele graduali da luglio sostituirà il servizio di maggior tutela nel settore elettrico e si rivolge a tutti i consumatori non vulnerabili che, abbandonando il mercato tutelato al primo luglio 2024 e non rivolgendosi immediatamente a un fornitore sul libero mercato, passeranno automaticamente alle tutele graduali con un risparmio di circa 73 euro all’anno rispetto al mercato tutelato.

 Enel si è aggiudicata 6 lotti al Nord e uno a Sud, Hera si è aggiudicata 7 lotti in gran parte al Nord, Edison ottiene 4 lotti nel Centro e Sud Italia, Illumia raggiunge tre aree mentre ad A2A e Iren sono stati assegnati due lotti ciascuna e un’area a Eon.

Il cambio fornitura, secondo quanto previsto, avverrà automaticamente senza alcuna interruzione nell’erogazione della fornitura.

La durata del Servizio Tutele Graduali è di tre anni (1 luglio 2024 /31 marzo 2027) durante il quale il consumatore ha la possibilità di scegliere in ogni momento liberamente un fornitore sul libero mercato.

Antonella Cirese