Terzo settore: arriva la proroga di sei mesi per gli sgravi fiscali

Una buona notizia per il terzo settore. Un emendamento al decreto Milleproroghe, sostenuto da tutti i gruppi parlamentari, ha stabilito che sono prorogate al primo gennaio 2025 le agevolazioni e le semplificazioni fiscali per il Terzo settore, che altrimenti si sarebbero esaurite il primo luglio. L’emendamento è stato approvato all’unanimità dalle commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera con il parere favorevole di governo e relatori.

Una decisione accolta favorevolmente dagli enti del terzo settore che, grazie alla proroga, possono meglio pianificare progetti ed attività sociali a lungo termine potendo continuare ad usufruire delle agevolazioni comprendenti sgravi fiscali, incentivi per le donazioni e misure di sostegno che mirano a sostenere il loro operato.

Il terzo settore da sempre, ma in particolare negli ultimi anni, ha mostrato di essere un attore fondamentale nell’individuazione e risoluzione dei bisogni della comunità e del territorio e proprio per queste sue funzioni di soggetto promotore di integrazione, inclusione e coesione sociale richiede una disciplina di esenzione che vada oltre la semplice “proroga”.

 

Antonella Cirese