Al via l’edizione 2024 di Progetto Appennino

L’Abruzzo ospita l’edizione 2024 di Progetto Appennino l’iniziativa promossa dalla Fondazione Garrone nata con l’obiettivo di riqualificare, rigenerare e valorizzare le aree interne dell’Appennino promuovendo l’iniziativa imprenditoriale giovanile attraverso progetti e startup innovative riguardanti le filiere produttive tipiche delle zone interne quali: agricoltura, allevamento, agroalimentare, gestione forestale, turismo, artigianato, cultura, manifattura e servizi.

Quest’anno il progetto si occupa della  formazione e l’incubazione di nuove giovani imprese seguendo tre filoni: il campus “ReStartApp” rivolto ad aspiranti imprenditori under 40 provenienti da ogni parte d’Italia; il consolidamento delle realtà imprenditoriali che già ci sono; il percorso “Vitamine in Azienda”, percorso gratuito di accelerazione per 15 imprese locali che vogliano, ben motivate, usufruire di un servizio di consulenza e coaching personalizzato, ed il percorso “Imprese in rete” percorso gratuito di consulenza e accompagnamento alla nascita o al rafforzamento di progetti di rete tra imprese insediate sul territorio appenninico dell’area del Parco del Beigua.

Il progetto si svolge precisamente nella zona compresa tra L’Aquila, Sulmona e Avezzano.

La Fondazione Edoardo Garrone per l’edizione 2024, che è iniziata da qualche giorno, ha scelto attraverso una “call per territori” di collaborare con Fondazione Snam ETS capofila di un partenariato composto da Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila, Avanzi Spa SB, Appennini for All e Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Avezzano.

Ci si può candidare a ReStartApp fino al 24 aprile. https://fondazionegarrone.it/progetto-appennino/campus-restartapp/

Antonella Cirese