Metabolismo, come mantenerlo attivo

Il metabolismo è l’insieme dei processi che garantiscono la vita umana: tutto ciò che riguarda la produzione di elementi per sopravvivere, come il glucosio, le proteine e i lipidi, è regolato da esso.

Ha un ruolo fondamentale per il benessere generale del corpo, per regolare il peso corporeo e per restare in forma. I medici quindi raccomandano di mantenerlo sempre efficiente seguendo un adeguato stile di vita.

Il centro della regolazione del metabolismo è il fegato, un organo che supporta, controlla  e detossifica gli altri organi. Moltissimi ormoni regolano il metabolismo e dunque influenzano il peso corporeo. Il metabolismo è considerato ideale quando c’è un perfetto equilibrio tra produzione e consumo di energia. Se una persona ingrassa, non è soltanto un fatto di dieta o di cattive abitudini alimentari. Questo accade perché il metabolismo è alterato.

Il metabolismo si può riequilibrare riprogrammando gli stili di vita e agendo su molteplici fattori. Per esempio con l’attività fisica che riattiva le cellule muscolari e le spinge a consumare di più e meglio, con un sonno migliore che consenta al fegato di promuovere un metabolismo più sano e con una alimentazione non troppo ricca di lipidi e  di zuccheri raffinati.

Gli esperti consigliano la dieta mediterranea  e di percorrere diecimila passi al giorno. Anche cinquemila passi sono sufficienti a raggiungere il benessere fisico e mentale. Camminare venti minuti al giorno soddisfa pienamente questo bisogno.

Tutti gli sport vanno bene, anche salire le scale o parcheggiare l’automobile un po’ più lontano.

Anche lo stress può influire sul metabolismo; per questo è importante lo stile di vita e la convivialità.

L’obesità è prevalente nelle donne, soprattutto dopo i cinquanta anni. Sono sempre più frequenti i disturbi dell alimentazione nei ragazzi. Aumentano in misura esponenziale i casi di obesità infantile, dovuti ad alimentazioni troppo ricche di cibi precotti, zuccheri raffinati, come merendine e prodotti confezionati.

Sono ottimi attivatori metabolici: il caffè, il cioccolato con cacao superiore all’80 per cento,il tè,ma anche il peperoncino e il ravanello. Gli esperti consigliano di iniziare il pasto bevendo acqua che crea un effetto di riempimento e aumenta il senso di sazietà.

Anche l’acqua con il limone stimola la secrezione di acidi nello stomaco e aiuta la digestione.

Paola Copertino