Tassi di interesse sui mutui in calo

Nel mese di gennaio mentre i tassi sui prestiti al consumo e alle imprese i sono ancora molto alti i tassi di interesse sui mutui sono calati al 4,38% rispetto al mese di dicembre in cui si attestavano al 4,82%.  Lo rileva la statistica “Banche e moneta: serie nazionali” a cura della Banca d’Italia.

Un calo che già nel mese di dicembre si era manifestato con una leggera attenuazione (dal 4,92% del mese precedente) dalla metà del 2021, dopo la lunga serie di aumenti da parte della Bce con la manovra di rialzi dei tassi di riferimento per tutta l’eurozona.

Il calo del tasso di interesse sui mutui, dovuta al ritorno dell’inflazione a livelli normali, è una buona notizia per le famiglie con mutui a tassi variabili che possono tirare un parziale respiro di sollievo anche se la pressione resta comunque elevata.

L’inversione di rotta è cominciata ma comprare una nuova abitazione è ancora molto oneroso per le famiglie perchè la discesa dei tassi è lenta e si auspica un taglio di interessi per l’estate che consenta un migliore accesso a nuovi mutui.

Antonella Cirese