Italia: parco auto tra i più datati d’Europa

I dati diffusi dal Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE, nella XXIV edizione del Book 2023, evidenzia, in relazione al parco auto circolante in Italia, che, degli oltre 40 milioni di vetture circolanti nel 2023, ben 9,3 milioni (il 23,2%) sono ante Euro 4 con oltre 18 anni di età.

Si tratta di dati che rilevano come l’Italia sia tra gli ultimi posti in Europa per parco circolante rinnovato; entrando nel dettaglio si osserva che, nonostante negli ultimi tre anni si sia assistito ad un dimezzamento delle immatricolazioni di auto a benzina e a diesel, il mercato delle auto tradizionali resta consistente mentre l’aumento delle auto alla spina (elettriche e ibride plug-in) sono salite da 17.185 a 136.311. Ma non è sufficiente infatti l’Italia si attesta all’ultimo posto fra i Major Markets europei per quota di auto “con la spina” superata da Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Una fotografia desolante che conferma l’esistenza di un parco circolante vecchio ed inquinante di conseguenza non resta che aspettare l’arrivo dei nuovi incentivi governativi per l’acquisto delle automobili in modo da favorire lo svecchiamento del parco circolante italiano. 

Antonella Cirese