Torna #spazioaisogni, la campagna solidale della Lega del Filo d’Oro

Riparte la campagna con sms solidale #spazioaisogni della Lega del Filo d’Oro per supportare le attività del Centro Diagnostico della Fondazione, che da settembre 2022 ha raddoppiato i posti disponibili, permettendo così di accogliere non più quattro, ma ben otto persone contemporaneamente insieme alle loro famiglie, riducendo le liste d’attesa. Nel 2023 il Centro Diagnostico della Fondazione ha trattato 145 utenti, effettuando 55 interventi precoci.

Accanto alla Fondazione, che quest’anno celebra il suo sessantesimo anniversario, i testimonial storici Renzo Arbore e Neri Marcorè, i maestri d’orchestra Leonardo De Amicis, Fabio Frizzi, Pinuccio Pirazzoli e Beppe Vessicchio e il cuoco Filippo La Mantia

Il Centro Diagnostico della Fondazione è una struttura unica in Italia dove un’équipe interdisciplinare psicopedagogica e medica elabora per ogni utente un percorso educativo-riabilitativo personalizzato, mettendo a disposizione competenze specialistiche per l’indagine diagnostica, la valutazione e il trattamento precoce di bambini al di sotto dei 6 anni. È il luogo in cui avviene il primo incontro tra la Fondazione e le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali: un incontro, raccontano le famiglie, che cambia loro la vita, perché dopo aver sentito tanti “no”, per la prima volta qui scoprono che oltre i limiti c’è un mondo di possibilità, anche per loro.

Tutti possono sostenere la campagna #spazioaisogni e contribuire a sostenere le attività del Centro Diagnostico con una chiamata da rete fissa o un sms al numero solidale 45514 oppure visitando il sito spazioaisogni.it