“Prospettive” contro la povertà educativa

“Prospettive” è il bando promosso dal Fondo per la Repubblica digitale con l’obiettivo di combattere la povertà educativa in materia digitale di uomini e donne di età compresi tra i 34/ 50 anni attraverso l’avvio di corsi gratuiti volti allo sviluppo di competenze digitali che favoriscano l’inserimento e la permanenza nel mondo del lavoro.

Un’iniziativa strategica tenendo conto che, in base ai dati dell’Ocse, in Italia il tasso di disoccupazione è superiore di quasi due punti percentuali rispetto alla media europea (6,1%) in quanto si aggira sul 7,9%.

Tra coloro che non lavorano o sono in cerca di lavoro da più di un anno ci sono persone, tra i 30/50 anni, che hanno anche scarse competenze digitali che però sono largamente richieste dal mercato del lavoro.

Il bando ha messo a disposizione 20 milioni di euro in sostegno dei progetti presentati da enti del terzo settore, soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro e tra quelli presentati ne sono stati selezionati 41.

I primi sette percorsi gratuiti di “Prospettive” sono stati avviati in Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Calabria e Puglia.

Antonella Cirese