Rinnovo contratti di lavoro e tempi di attesa

I dati diffusi dall’Istat, in materia di rinnovo dei contratti, evidenziano che, a fine marzo 2024, sono 4,6 milioni i dipendenti in attesa del rinnovo contrattuale.

Analizzando i dati si rileva che, per i lavoratori con contratto scaduto, tra marzo 2023 e marzo 2024, il tempo medio di attesa per il rinnovo, è aumentato da 26,6 a 29 mesi, mentre per il totale dei dipendenti diminuisce da 14,5 a 10,1 mesi.

Dati che evidenziano il persistere di tempi lunghi in materia di rinnovo contrattuale. Sono buoni i dati in relazione alle retribuzioni contrattuali infatti la retribuzione oraria media nel periodo gennaio-marzo 2024 è cresciuta del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2023.

In materia di retribuzioni contrattuali si conferma, nel primo trimestre 2024, il trend positivo di recupero delle retribuzioni contrattuali in relazione all’inflazione. Entrando nel dettaglio si registra un incremento tendenziale del 4,7% per i dipendenti dell’industria, del 2,6% per quelli dei servizi privati, e dell’1,6% per i lavoratori della pubblica amministrazione.

Antonella Cirese