Asini alla guida da cinque anni. Oggi solo il 22,3% supererebbe l’esame di guida

La patente B sta diventando quasi un miraggio infatti nel 2023, secondo i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l ‘esame di teoria non è stato superato al primo tentativo dal 39,9% degli italiani contro il 29,8% del 2020.

Gli errori più comuni hanno riguardato le precedenze, gli incroci, le rotatorie, le fermate dei mezzi pubblici, attraversamenti pedonali e gallerie.

Un dato negativo in termini di sicurezza stradale anche perché, in base ad una simulazione realizzata da AutoScout24 ed Egaf edizioni dei test teoria eseguita su patentati da oltre cinque anni, risulta che solo il 22,3% supererebbe l’esame di guida a pieno titolo.

La simulazione ha coinvolto più di 2.600 automobilisti della community di AutoScout24 in possesso della patente B da oltre 5 anni, che sono stai sottoposti ad un test di 20 domande a quiz scelte tra quelle convalidate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e utilizzate in sede di esame (l’attuale test ufficiale prevede 30 domande).

Una nota positiva, oltre i soliti stereotipi in relazione agli esami di pratica, è che la Campania tra le regioni conquista il podio con il 97,4% dei candidati promossi.

Antonella Cirese