Il brand “Made in Italy” un’eccellenza

 “Quale valore del brand Made in Italy nel mondo”, è l’indagine realizzata da Unioncamere in collaborazione con Assocamerestero e la rete delle Camere di Commercio Italiane all’estero che evidenzia come il Made in Italy in tutto il mondo si rivela essere un’eccellenza.

L’indagine ha coinvolto uno spettro largo di intervistati (circa 3000) tra cui aziende italiane iscritte alla rete delle CCIE e i loro rappresentanti, imprese italiane esportatrici, distributori e fornitori di prodotti italiani, cui si sono aggiunti cinque focus group organizzati con le Camere di Commercio Italiane all’Estero di Johannesburg, Londra, New York, San Paolo e Tokyo.

I dati evidenziano che i 2,1 milioni di lavoratori, occupati dalle imprese italiane attive all’estero nei settori alimentare, abbigliamento, arredamento ed automotive, producono 454 miliardi di euro di fatturato, 105,5 miliardi di valore aggiunto e 193,4 miliardi di export sul totale di 420 miliardi di tutti i settori legati al Made in Italy.

Un terzo dell’export è in simbiosi con quello che rappresenta il marchio “Made in Italy” per i consumatori ossia qualità, design e pregevolezza dei materiali.

Dati che mostrano come le imprese italiane, grandi e piccole, continuino a generare valore sociale ed economico nel mondo e come un ruolo fondamentale abbiano le camere di commercio nel sostenere l’attività imprenditoriale delle nostre aziende.

Antonella Cirese