Balcone o giardino. Un tocco di colore con le fragole

Cogliere e gustare le fragole coltivate da sé è una sensazione deliziosa. E se non si ha un giardino, si possono far crescere in vaso.

In primavera è tempo di orto. E cosa non può mancare per dare allo spazio esterno il giusto tocco di dolcezza e di colore? Ovviamente le fragole. Questi deliziosi frutti sono amati da molti per il loro sapore dolce e succoso, e nulla batte il gusto di una fragola appena raccolta. Ma per ottenere una buona resa si devono seguire alcuni consigli pratici.

Le fragole possono essere piantate in piena terra o in vasi, a seconda dello spazio a disposizione.  Bisogna assicurarsi di lasciare uno spazio sufficiente tra una pianta e l’altra per consentire lo sviluppo delle radici.  Queste piante prosperano in una terra ricca di sostanza organica, senza erbacce e zolle dure.

Le fragole amano il pieno sole e gradiscono luce solare diretta per almeno 6-8 ore al giorno. Vanno protette  dai venti forti per non danneggiare i fiori e necessitano di una umidità costante, senza però esagerare per evitare di far marcire le radici. Vanno irrigate preferibilmente al mattino presto o alla sera, per ridurre l’evaporazione dell’acqua. Anche la concimazione è  importante per garantire una buona produzione di frutti.  Vanno poi regolarmente rimosse le erbacce per evitare che rubino acqua e nutrimenti alle fragole.

                                 Paola Copertino