Cicloturismo, settore in costante crescita

In Italia il cicloturismo si conferma in costante crescita. I dati della 4a edizione del report “Viaggiare con la bici 2024”, realizzato da ISNART e Legambiente evidenziano che, nel 2023, si sono registrate cinquantasei milioni di presenze cicloturistiche che generano un impatto economico diretto stimabile in oltre 5,5 miliardi di euro considerando che, in base alla ricerca, il cicloturista spende in media 95 euro al giorno per l’acquisto di beni e servizi, un importo che per gli stranieri sale a 104,5 euro.

Il cicloturismo si rivela una nuova forma di turismo attivo, sostenibile, lento lontano dal canone “mordi e fuggi” che vede come protagonista un turista trasversale che, attraversando borghi e aree costiere e interne, non trascura le visite al patrimonio artistico, culturale e naturalistico con un’immersione anche nell’ambito enogastronomico.

Il turismo a due ruote è destinato a consolidarsi ma richiede, da sud a nord, una accurata manutenzione e programmazione delle ciclovie nonchè un codice della strada attento alla sicurezza dei ciclisti.

Antonella Cirese